Cerca
Close this search box.

CREDITI BONUS EDILIZI – Blocco F24 per i quali il cessionario non ha effettuato la scelta preventiva dell’utilizzo in compensazione

Bloccati dal servizio telematico Entratel gli F24 con l’utilizzo in compensazione dei crediti da bonus edilizi per i quali il cessionario non ha effettuato la “scelta preventiva” dell’utilizzo in compensazione come già previsto dal provvedimento n. 2022/202205 pubblicato il 10 giugno 2022 dall’agenzia delle entrate.

Senza quindi la “scelta preventiva”, effettuabile sul portale dedicato alla gestione dei crediti da bonus edilizi sul portale dell’agenzia delle entrate, una eventuale compensazione non passa le verifiche del sistema telematico Entratel e viene scartato il modello F24 con l’indicazione tra le motivazioni del rifiuto per inesistenza del credito.

Una volta poi effettuata l’opzione per la compensazione la stessa diviene irrevocabile ed il tax credit va unicamente speso sui modelli F24 anche in più soluzioni senza possibilità però di essere ulteriormente compravenduto. Nella guida dell’Agenzia delle Entrate infatti è letteralmente sottolineato ed in grassetto che “si raccomanda di prestare particolare attenzione alla selezione delle rate, in quanto la scelta è irrevocabile e dunque le rate destinate alla compensazione tramite modello F24 non potranno più essere cedute. Non è consigliabile, quindi, comunicare l’opzione per la compensazione con eccessivo anticipo rispetto al momento in cui dovrà essere inviato il modello F24 che contiene il credito compensato, in quanto tale opzione è irrevocabile”.

Non è consigliabile inoltre effettuare una scelta massima ovvero selezionando tutte le rate e vincolandole irrevocabilmente alla compensazione essendo possibile all’opzione procedere anno per anno, rata per rata. Una volta presa la via irrevocabile della compensazione ed aver confermato la scelta sul portale, il modello F24 contenente l’utilizzo del credito in compensazione potrà essere presentato anche nella stessa giornata. A conferma dell’andata a buon fine dell’opzione, le rate unicamente compensabili sono individuate all’interno della piattaforma con la colonna “Cedibilità”, che presenterà l’indicazione “effettuata la scelta di fruizione in F24”.